Nel negozio di frutta e verdura pistola e kalashnikov della camorra

I carabinieri del Nucleo investigativo e della Compagnia di Napoli-Bagnoli hanno rinvenuto e sequestrato un vero e proprio arsenale della camorra all'interno di un negozio di ortofrutta di via Miseno: si tratta di 10 pistole, 6 kalashnikov, 5 pistole mitragliatrici, due giubbetti anti-proiettili, 1 bomba carta e diverso munizionamento. I Carabinieri hanno trovato, sempre nel negozio, 13 chili di sostanza stupefacente tra hashish e marijuana.

Video

Michele Oberburger, premiato il giovane autistico campione di motociclismo

Un riconoscimento speciale per “la grande determinazione e la passione dedicata allo sport”: è stato consegnato oggi, giovedì 17 giugno, a Roma dal presidente del Coni Giovanni Malagò a Michele Oberburger, giovane trentino di poco meno di 18 anni. Michele è un ragazzo con disturbo dello spettro autistico, ma questo non ha frenato la sua volontà di praticare il trial, una specialità del motociclismo sportivo, a livelli agonistici, tanto da conquistare vari titoli italiani. Triveneti e regionali.

Movida scatenata ieri sera a Trento: la polizia, accolta con cori e “buuu”, non riesce a riportare la calma

Una piazzetta, nella consueta zona di vicolo Santa Maria Maddalena, trasformata, la definizione di un residente, in una discoteca a cielo aperto, con musica, urla e schiamazzi per tutta la serata e fino a tarda ora. Una bolgia che nemmeno l’arrivo delle forze dell’ordine riesce a riportare alla calma: anzi, si scatenano cori e buuuu all’indirizzo delle pattuglie. Segno che il buonsenso e il rispetto delle esigenze di tutto, tanto auspicati dal sindaco di Trento, non sembra albergare tra i protagonisti della movida cittadina.

L’appello dell’assessora Segnana: chiediamo ai comuni di aiutarci per aumentare la copertura vaccinale

L'assessore provinciale alla salute Stefania Segnana e il direttore sanitario dell'Apss Antonio Ferro hanno incontrato nella sede del Consiglio delle autonomie locali i sindaci e i commissari delle Comunità di valle del Trentino per fare il punto sulla campagna vaccinale nei loro territori di competenza. E per chiedere agli enti locali un sostegno per spingere la copertura vaccinale.