«Scateniamo la bestia!»: il candidato in tour elettorale con un orso

Il motto della sua campagna è «La bella e la bestia»: la bella sarebbe l’attuale governatore democratico della California, Gavin Newsom; la bestia, invece, sarebbe lui, John Cox, candidato repubblicano alla carica di governatore. E per meglio far passare la sua idea («È giunto il momento di scatenare la bestia!»), si fa accompagnare in tour elettorale da un orso. Che è diventato la vera star della campagna. Ma le associazioni animaliste sono sul piede di guerra.

Video

«Scateniamo la bestia!»: il candidato in tour elettorale con un orso

Il motto della sua campagna è «La bella e la bestia»: la bella sarebbe l’attuale governatore democratico della California, Gavin Newsom; la bestia, invece, sarebbe lui, John Cox, candidato repubblicano alla carica di governatore. E per meglio far passare la sua idea («È giunto il momento di scatenare la bestia!»), si fa accompagnare in tour elettorale da un orso. Che è diventato la vera star della campagna. Ma le associazioni animaliste sono sul piede di guerra.

Michelle Hunziker canta a squarciagola in pigiama sul terrazzo, ma il vicino…

Sul terrazzo di casa, di buon mattino, in pigiama, cantando a squarciagola: Michelle Hunziker, però, non aveva fatto i conti con un vicino suscettibile… E lei commenta su Instagram: « A chi non è capitato di esibirsi da fuori di testa pensando di non essere osservato? Ecco, io in quelle situazioni vorrei sotterrarmi alla velocità di una trivella!».

Bloccato in ferrata: il soccorso in elicottero è spettacolare

Spettacolare soccorso, da parte dei vigili del fuoco, di un escursionista rimasto bloccato lungo la ferrata “Bec Valletta”, sulle montagne di Limone Piemonte, in provincia di Cuneo. L’escursionista non riusciva più a procedere e ha dato l’allarme. Dopo averne individuato la posizione, grazie ai protocolli Tas (topografia applicata al soccorso), la centrale operativa ha inviato sul posto i soccorsi con l’elicottero. Dal velivolo il soccorritore si è calato con il verricello fino a raggiungere l’escursionista.

Assalto con i mitra al portavalori: la reazione dell’autista è impressionante

Le scene sono impressionanti: i rapinatori inseguono in auto il furgone portavalori e aprono il fuoco con fucili mitragliatori. I vetri blindati e resistono e il furgone inizia la fuga. Ma la cosa che più impressiona è la freddezza e il sangue freddo dell’autista, che non si scompone e continua a guidare tenendo a bada le auto che inseguono, mentre il suo compagno imbraccia un fucile d’assalto preparandosi allo scontro armato. La rapina è avvenuta il 22 aprile scorso a Pretoria, in Sudafrica, ma il video della dashcam è stato diffuso solo ora.

Il combattimento tra elefanti: sfida in strada a pochi passi dalle auto

Due giganti che si sfidano, uno di fronte all’altro, nel bel mezzo di una strada, per la gioia di chi si è trovato a passare proprio in quel momento. Come la guida turistica Belinda Joubert, che ha filmato la scena con il suo telefono. Siamo nel parco nazionale Pilanesberg, in Sudafrica: sulla strada va in scena un combattimento tra due grossi elefanti. Poco distante, dalle automobili i fortunati testimoni assistono affascinati.

Mascherine fake: sequestrati altri 50 milioni di pezzi

La Guardia di Finanza di Gorizia ha recuperato e posto sotto sequestro 50 milioni di mascherine fornite dalla prima struttura commissariale per la gestione della crisi pandemica alle Regioni e da queste distribuite alle strutture sanitarie e alle amministrazioni pubbliche. Le analisi di laboratorio che hanno preceduto i primi sequestri avevano evidenziato che il coefficiente di penetrazione di questi dispositivi è decisamente superiore agli standard previsti. In alcuni casi, infatti, la capacità filtrante è risultata essere addirittura 10 volte inferiore rispetto a quanto dichiarato, con conseguenti rischi per il personale sanitario che le aveva utilizzate nella falsa convinzione che potessero garantire un'adeguata protezione.