C'è ancora un antisemitismo strisciante: la storia di Liliana Segre

Liliana Segre venne arrestata a Selvetta di Viggiù, in provincia di Varese, all'età di tredici anni. Dopo sei giorni di carcere a Varese fu trasferita a Como e poi a Milano, a San Vittore dove fu detenuta per quaranta giorni. Quegli “apostoli del male” in camicia nera la imprigionarono che era una bambina solo perché era ebrea. Il 30 gennaio venne portata dal tragico binario 21 della stazione di Milano Centrale per venire trasferita ...

Sloi, i veleni e le denunce fin dagli anni Sessanta

E’ il 19 gennaio del 1968 quando il giornale “Alto Adige” intitola “Sloi ufficialmente insalubre” perché “quale produttrice di piombo tetraetile è stata iscritta nello speciale elenco delle industrie insalubri di prima classe”. A Roma, il decreto era stato firmato il 3 novembre del 1967 dal Ministro della Sanità Luigi Mariotti e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 13 dicembre dello stesso anno, ma a Trento lo aveva letto, ...

La storia della Sloi: la fabbrica allagata nel 1966

E’ la fine dell’ottobre del 1966. Sul Nord Italia, in particolare su Firenze, Genova, Venezia e anche sul Trentino piove e piove e piove. Un vento di Scirocco , chiamato Ghibli in Libia, l’unico che spinge fino da noi la sabbia del deserto del Sahara, scioglieva rapidamente la neve, davvero abbondante, che aveva ricoperto le montagne appena sopra i 700 metri ingrossando torrenti e persino ruscelli, come quello appena a nord di San Michele all’Adige, ...

Sloi: il famoso sciopero del Natale del 1964 e l’incontro a Predazzo con Aldo Moro

Era il dicembre del 1964 e anche se il famoso boom economico accennava a finire c’era in tutti una sensazione di benessere. Aumentava la diffusione dei giornali, dei televisori, delle automobili e il telefono squillava quasi in ogni casa. Le vie del Giro al Sass erano affollatissime, le vetrine illuminate a festa perché la Lira era forte, c’era lavoro, si potevano programmare le ferie in paesi lontani e nei bar dominavano il Cinar e il Campari spinti ...

Storia di Elena Hoehn

Nella serafica tranquillità della dimora dei “focolarini” venne accolta una donna tedesca molto particolare: quella Elena Hoehn che dopo l’8 Settembre del 1943 entrava quando voleva nella caserma- prigione-mattatoio di via Tasso a Roma dove erano acquartierate le SS di Herbert Kappler e di Erich Priebke, i due principali personaggi di quel luogo infame. Hoehn che proveniva da Lipsia e negli anni del secondo conflitto mondiale viveva a ...

La storia della Sloi, le nubi tossiche sulla città e quelle tonnellate di piombo  velenoso ancora lì

In un pomeriggio dell’estate del 1953, forse era di luglio, dalla Sloi si alzò una densa nube di cloro che investì il quartiere di Cristo Re. Si racconta della gente che fuggiva impaurita verso il centro città, di quattro operai e almeno trenta persone ricoverati al Santa Chiara che all’epoca si apriva in via Santa Croce, di molta gente investita da quella nube soffocante, di odore estremamente pungente, di uomini e donne svenuti ...

La Sloi e le acque dei veleni, una storia irrisolta che scorre sotto la città

La Sloi cominciò a produrre il prezioso antidetonante della benzina nella primavera del 1940, l’anno delle decisioni irrevocabili e dei passaporti consegnati agli ambasciatori di Francia e Inghilterra, insomma quando l’ Italia entrava in quella guerra che i tedeschi stavano vincendo. La fabbrica a Campotrentino occupava 250 operai, i capi erano tecnici addestrati a Ravenna dove Carlo Luigi Randaccio, il geniale chimico che aveva reso possibile la ...