Salta al contenuto principale

Appello al Comune: posti letto

ai senza tetto con animali

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 37 secondi

L’Enpa (Ente nazionale protezione animali) si rivolge al Comune di Trento e al Servizio politiche sociali della Provincia per chiedere che dei posti letto siano destinati all’accoglienza di persone senza una casa accompagnate dai propri animali.

«Poiché l’abbandono di animali domestici è un reato previsto e punito dal codice penale - si legge in una nota - è evidente che le istituzioni, qualora vietassero l’accesso ai rifugi per senza tetto a chi sia accompagnato da animali, dovrebbero farsi carico di questi ultimi, affrontando quindi sia le difficoltà nel reperire il luogo in cui ricoverarli (mentre sono presenti in Trentino dei canili, non esistono similari strutture pubbliche per ospitare gatti ed altri animali d’affezione), nonché le ulteriori spese per cure e sostentamento».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy