Salta al contenuto principale

Ex sindaci in campo, meno donne

La "mappa" delle elezioni

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 43 secondi

Mancano poco più di due mesi ma, giorno dopo giorno, il puzzle dei candidati sindaci in Bassa Valsugana si sta sempre più delineando. Con un primo dato: rispetto a cinque anni la presenza delle donne è ridotta all'osso. Nel 2015 erano cinque, ora ve ne potrebbe essere una sola in Valsugana e un'altra in Tesino. Mentre il secondo dice che sono diversi gli ex sindaci a tornare in campo.

È l'attuale vicesindaco di Scurelle , Lorenza Ropelato (nella foto a sinistra), candidata per l'attuale maggioranza, pronta a raccogliere l'eredità di Fulvio Ropelato che ha guidato il paese negli ultimi 15 anni.

Nel vicino comune di Castel Ivano ci sarà una riedizione delle elezioni del 2016: a contendere la carica di sindaco all'uscente Alberto Vesco quasi sicuramente sarà ancora Armando Floriani . Con una possibile sorpresa: la presenza di una terza lista che punterebbe su un nome nuovo, sembra una donna.

Si ripresenta a Samone il primo cittadino uscente Andrea Giampiccolo , mentre c'è da capire se ci sarà o meno una seconda lista e cosa deciderà di fare l'attuale assessore della Comunità ed ex sindaco Enrico Lenzi .

Nel piccolo comune di Bieno si va verso una competizione elettorale davvero interessante: da una parte Luca Guerri , primo cittadino uscente, dall'altra potrebbe esserci il suo predecessore Mario Giorgio Tognolli . Staremo a vedere.

Tutto già deciso a Grigno dove a raccogliere l'eredità di Leopoldo Fogarotto , che ha scelto di non ripresentarsi, se la vedranno l'attuale vice Claudio Voltolini e l'ex sindaco Flavio Pacher .

Nel vicino comune di Ospedaletto , Ruggero Felicetti lascia dopo tre legislature con l'attuale maggioranza che punta sul vicesindaco Edy Licciardiello .

Dopo i primi cinque anni di esperienza, Ivano Lorenzin ha sciolto le riserve e a maggio correrà per proseguire la sua esperienza alla guida del comune di Castelnuovo .

Cambia tutto, invece, a Telve : l'attuale sindaco Fabrizio Trentin ha deciso di passare la mano a Matteo Degaudenz , ex assessore comunale a Borgo ed attuale presidente di Valsugana Sport, la società che gestisce gli impianti sportivi nel capoluogo della Bassa. Ma se nel 2015 in paese c'era una sola lista, ora diventano due e il competitor di Degaudenz sarà il 56enne Giancarlo Orsingher (nella foto a destra), funzionario provinciale, che si occupa di Europa. Ex consigliere di minoranza (dal 1990 al 2000), per cinque anni è stato assessore comunale con la giunta di Franco Rigon.

Tutto ancora in alto mare a Carzano : Cesare Castelpietra non si ripresenta e si sta lavorando per mettere insieme due liste. Una di queste è promossa dalla Lega Nord che, dopo non essere riuscita a conquistare Borgo e Levico, da tempo sta lavorando nei piccoli comuni della Valsugana.

Nel comune di Ronchi Federico Ganarin si presenta per il secondo mandato, a Torcegno si deve ancora trovare il successore di Ornella Campestrini , mentre a Telve di Sopra, dopo due legislature, Ivano Colme non si ricandida. Quasi certa la presenza di Massimiliano Trentin , come cinque anni fa, con la maggioranza uscente che sta lavorando sia sulla lista che sul nuovo aspirante primo cittadino.

Corre invece per la terza legislatura a Roncegno Terme il sindaco uscente Mirko Montibeller . Qui, nel 2015, c'era una sola lista. A maggio ve ne saranno due, ma per la seconda c'è ancor il top secret sul nome dell'aspirante sindaco.

Per quanto riguarda Novaledo, infine, a giorni il sindaco Diego Margon prenderà la sua decisione.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy