Salta al contenuto principale

Crolla il controsoffitto

di una scuola di Gardolo

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 7 secondi

Questione di fortuna: è successo nel fine settimana, quando la scuola era chiusa e vuota. Se fosse successo durante un’ora di lezione, le conseguenze avrebbero potuto essere ben più gravi.

È successo lo scorso fine settimana alla Scuola primaria S. Anna di Gardolo, dove il controsoffitto di un’aula di laboratorio è crollato.

Nella mattina di oggi i tecnici hanno già effettuato un sopralluogo, dopo la segnalazione del dirigente scolastico Stefano Kirchner.

Nel pomeriggio anche il sindaco Alessandro Andreatta e l’assessore ai lavori pubblici Italo Gilmozzi hanno visitato la scuola concordando con i tecnici per la messa in sicurezza in tempi rapidi.

Per alcuni giorni una parte della scuola non sarà agibile per poter effettuare in modo sicuro ed efficiente la messa in sicurezza delle aule scolastiche.

Per garantire la continuità dell’attività didattica gli alunni delle classi prime, seconde, terze, quarte saranno spostati nell’ala ovest per 15 - 20 giorni.

Per gli alunni delle classi quinte invece sono state predisposte due aule presso la scuola media Pedrolli. Un servizio di trasporto al mattino e al pomeriggio accompagnerà gli alunni delle due classi quinte dalla scuola S. Anna alla scuola Pedrolli, dove sarà garantito anche il servizio mensa.

Il Comune esprime «un ringraziamento particolare da parte dell’Amministrazione comunale va al dirigente Stefano Kirchner per l’efficienza e lo spirito collaborativo dimostrato nella gestione della vicenda».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy