Salta al contenuto principale

Borgo, picchia e maltratta

l'anziana madre: arrestato

dai Carabinieri un 40enne

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

militari della Compagnia Carabinieri di Borgo Valsugana hanno eseguito un arresto su ordine di custodia cautelare in carcere,  per maltrattamenti in famiglia. Il provvedimento è stato emesso dal G.I.P di Trento, a carico di un 40enne di Borgo Valsugana, responsabile di reiterate violenze e minacce nei confronti dell’anziana madre.

Già due anni fa, la donna aveva trovato il coraggio di denunciarlo e l’uomo è stato sottoposto alle misure congiunte dell’allontanamento e divieto di avvicinamento. A marzo scorso, però l’anziana lo ha nuovamente accolto a casa, illudendosi che si fosse ravveduto, ma purtroppo le vessazioni sono quasi subito riprese, sino a giungere all’epilogo che ha costretto la madre, suo malgrado a rivolgersi nuovamente ai Carabinieri. 

Infatti nei primi giorni di agosto, nel corso dell’ennesimo alterco, la vittima è stata scaraventata a terra dal figlio e, terrorizzata, è fuggita, trovando riparo a casa della figlia, da dove ha chiamato i Carabinieri. 

I Militari della locale Stazione, comprendendo il particolare stato di angoscia e timore della vittima,  hanno acquisito gli elementi per avviare le indagini e su delega della Procura di Trento, gli uomini del Nucleo Operativo di Borgo Valsugana hanno verificato i continui maltrattamenti a cui era stata sottoposta l’anziana e soprattutto il suo stato di timore per eventuali più gravi ritorsioni, che l’hanno a lungo indotta a non chiedere aiuto ad alcuno, anzi, a nascondere gli esiti delle numerose aggressioni subite, persino evitando di uscire di casa, per non svelare neppure ad estranei i segni delle percosse.

La Magistratura, concordando col quadro probatorio fornito dalle investigazioni, ha emesso il provvedimento cautelare, che è stato subito eseguito dai Carabinieri di Borgo Valsugana e l’uomo adesso si trova presso il carcere di Trento.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy