Salta al contenuto principale

Il presepe in Vaticano

quest'anno viene da Scurelle,

l'abete da Rotzo di Asiago

Chiudi
Apri

@ladige

Tempo di lettura: 
1 minuto 2 secondi

Proviene da Scurelle il presepe che verrà allestito in Piazza San Pietro per il Natale 2019. Giunge, invece, dall’Altipiano di Asiago l’abete rosso, alto circa 26 metri, con diametro di 70 centimetri, che verrà innalzato accanto al presepe. È stato donato insieme con una ventina di alberi più piccoli dal Consorzio di usi civici di Rotzo-Pedescala e San Pietro in provincia di Vicenza.

«Albero e Presepe sono legati insieme - riferisce il Governatorato - dal comune ricordo della tempesta dell’ottobre-novembre 2018 che devastò molte zone del Triveneto». Quest’anno, inoltre, il Gruppo Presepio Artistico Parè di Conegliano, in provincia di Treviso, curerà l’allestimento del Presepe all’interno dell’Aula Paolo VI.

La tradizionale inaugurazione del presepe e l’illuminazione dell’albero di Natale in piazza San Pietro, si terranno giovedì 5 dicembre, alle ore 16.30. Nella mattina del 5 dicembre, le delegazioni di Scurelle, del Consorzio di usi civici di RotzoPedescala e San Pietro e del Gruppo Presepio Artistico Parè di Conegliano saranno ricevute in udienza da Papa Francesco.

In sostituzione delle piante rimosse verranno ripiantati 40 abeti per reintegrare i boschi gravemente danneggiati dalla tempesta del 2018.

L’albero ed il Presepe rimarranno esposti fino alla conclusione del tempo di Natale, che coincide con la festa del Battesimo del Signore, domenica 12 gennaio 2020.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy