Salta al contenuto principale

Rovereto, nuove opere pubbliche

Dal Comune 1,7 milioni di euro

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 21 secondi

Via libera dal consiglio comunale alla variazione del bilancio di previsione 2018 - 2020, una manovra che mette in circolo 1 milione 471.839,49 euro. Si tratta di nuovi investimenti che, tra le altre cose, avviano anche le premesse per importanti partite urbanistiche come i parziali abbattimenti del Follone. Nell’elenco approntato dall’amministrazione sono state inserite nuove opere pubbliche e sono state trovate ulteriori risorse per iniziative turistiche. Le opere finanziate sono cinque e la fetta più sostanziosa dei denari comunali è riservata proprio al parcheggio di piazzale Leoni. Con 630 mila euro verrà sistemato l’enorme parcheggio in superficie (che in futuro sarà interrato) e implementata l’area di sosta con nuovi stalli a servizio del centro storico.
Altri 401 mila euro saranno destinati alla rigenerazione del parco Tobia al Brione. Nelle intenzioni della giunta, che ha raccolto gli spunti della circoscrizione Nord, dovrebbe diventare un parco da sogno con scivoli, ingressi liberi, aree di arrampicata ed un campo di calcio. Ma solo se dovessero realizzarsi le aspirazioni delle associazioni di quartiere che, coordinate dall’architetto Barbara Plotegher, hanno condiviso un percorso di progettualità collettiva. Le idee sono state rielaborate dall’architetto Plotegher per riscattare un’area abbandonata, che anni fa ospitava un mercatino biologico. Ma oggi non è che una radura usata come parcheggio.
Un assegno da 290 mila euro, poi, sarà girato alla sistemazione e alla riqualificazione di via Benacense nel tratto compreso tra via Circonvallazione e piazzale Santa Maria. Altri 100 mila euro, invece, saranno girati al cantiere di sistemazione di via Calcinari, la strada dietro palazzo Pretorio da anni chiusa perché a rischio crollo. Infine, 50.839.49 euro serviranno per la realizzazione di aree gioco negli impianti sportivi della città.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy