Salta al contenuto principale

Grande Guerra, dal Garda all'Adige

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 2 secondi
Cosa avvenne lungo i dieci chilometri del fronte della Prima Guerra Mondiale che vanno dal monte Stivo al monte Altissimo e dal lago di Garda al fiume Adige? A ripercorrere la storia due appassionati Alessio Less e Oswald Mederle che firmano il libro, frutto di anni di ricerche, La Grande Guerra dal Garda all’Adige. Cronaca, documenti e personaggi della Grande Guerra nei dieci chilometri del fronte dal lago di Garda al fiume Adige (La Grafica, Mori, 2018). Il volume si aggiunge ai tanti studi sulla Grande Guerra ma con una particolarità: si avvale della documentazione austriaca. E non manca nel libro il vissuto delle popolazioni, di donne, vecchi e bambini: 800 pagine che riportano avvenimenti, luoghi, personaggi, documenti e immagini dei dieci chilometri di questo tratto di fronte. Questo territorio appartiene oggi ai comuni di Mori, Ronzo-Chienis, Isera, Nago-Torbole e Brentonico; la parte settentrionale era tenuta dall’esercito austro-ungarico e quella meridionale era occupata dall’esercito italiano. Gli autori hanno studiato questo settore di fronte, approfondendone alcuni aspetti con la pubblicazione di documenti, schizzi e immagini inediti, frutto di una ricerca pluriennale. 
I due autori presenteranno il libro domani, mercoledì 14 novembre, alle 18 in biblioteca a Rovereto con la partecipazione di Gerhard Artl del Kriegsarchiv Wien.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy