Freccette tricolori per il team che si allena al Bicigrill di Cadino

Che il gioco delle freccette stia spopolando in tutto il Trentino, è ormai noto. Ma che cinque ragazzi, ormai di casa al Bicigrill di Cadino dove effettuano i loro allenamenti, abbiano vinto il titolo italiano del campionato nazionale di freccette, è una notizia che va a suggellare il successo di questa nuova moda. Il quintetto si chiama «Master of Puppets» ed è composto dai fratelli Michel e Andrea Furlani di Trento, Fabrizio Scaia di Pieve di Bono, Andrea Micheletti di Bronzolo e Cristian Benetti di Bolzano. Quest’anno la finale del campionato italiano è stata ospitata nel PalaFiera di Bolzano, affollato da tremila spettatori accorsi da varie regioni d’Italia per assistere all’assegnazione dei titoli tricolori di Soft Dart, (in gergo sportivo, gioco delle freccette ). 
L’evento, organizzato lo scorso fine settimana dalla Figest (Federazione italiana giochi e sport tradizionali, affiliata al Coni), ha vissuto il suo momento culminante con la gara della categoria Elite, la serie A delle freccette; a farla da padrona è stata la squadra di Cadino, i Master of Puppets per l’appunto, che ha avuto la meglio nei quarti di finale sui bresciani Silver Lions, detentori di tre titoli italiani consecutivi, e, nella finalissima, sui campioni uscenti del Pro Dart Verona.
Il cammino della formazione rotaliana è iniziato, nei mesi scorsi, con la  vittoria del campionato provinciale che ha consentito l’accesso alle finali nazionali. Finali che, dopo una prima fase a gironi, è entrata nel vivo con il tabellone a eliminazione diretta e che ha visto dominare la compagine trentina. Il team delle «freccette tricolori» ha insediato la sua base per gli allenamenti al Bike Break di Cadino ed ha portato, per la prima volta, il titolo italiano in Trentino. «Questo scudetto - esclamano felici capitan Michel Furlani e gli altri atleti della squadra - è sintomo di un movimento che sta crescendo in maniera decisa e costante nella nostra provincia, grazie in particolare al lavoro delle associazioni sportive sul territorio, alle quali va riconosciuto il merito di diffondere e far conoscere questo sport».
Quante volte vi trovate sulla attrezzatissimo pedana del Bicigrill di Cadino per i vostri allenamenti? «Durante il campionato provinciale, tra partite e allenamenti, ci si trova in media tre volte alla settimana; la frequenza degli allevamenti è poi aumenta nelle settimane precedenti alle finali di Bolzano, fino ad arrivare a quattro e anche cinque volte alla settimana, partecipando, tra l’altro, a tornei e manifestazioni che ci hanno portato spesso anche fuori regione». L’avventura per alcuni di loro non finisce qui: non avranno nemmeno il tempo di godersi la vittoria dello scudetto Michel Furlani e Andrea Micheletti, chiamati questa settimana alla Q-School in Germania, a caccia di una qualificazione per il circuito professionistico delle freccette; Sky Sport tv trasmette i tornei più prestigiosi di tale circuito, tra i quali la World Cup of Darts nella quale Furlani era già stato rappresentante per l’Italia.
Ai campionati di Bolzano, non va tralasciato pure l’ottimo piazzamento degli «Amici della Tozzola»di Terlago, che hanno conquistato il titolo di vicecampione Italiani nella categoria Amatori.
comments powered by Disqus