Mezzocorona, abbattuta la vecchia scuola

In poche settimane di cantiere della impresa Mak, le vecchie scuole medie di via Fornai sono andate giù: i muri di cemento armato ormai grondanti umidità e muffe hanno lasciato il posto ad una spianata.
 
Come si ricorda, le scuole verranno ricostruite sullo stesso posto, ma ci vorranno ancora tre anni per far entrare i ragazzi nelle nuove scuole medie. Come spiegava il sindaco Mattia Hauser, «la fine lavori è fissata al 18 marzo 2019 ed il concreto utilizzo della struttura a partire dal nuovo anno scolastico che partirà a settembre». 
L’appalto a base d’asta era fissato dall’Agenzia degli appalti della provincia in 8.687.767 Euro dei quali 268.690 per oneri della sicurezza.
 
Non esistendo rosa senza spina, resta inteso che per gli anni scolastici 2017-18 e 2018 e 19 i ragazzi di Mezzocorona sono «ospiti» a Mezzolombardo, nell’ex scuola media. Il trasferimento temporaneo fortunatamente non ha creato particolari problemi grazie alla collaborazione e alla disponibilità a sopportare qualche piccolo disagio da parte di tutti.
 
I buoni rapporti fra le due amministrazioni della Piana Rotaliana hanno permesso a Mezzocorona di spuntare da Mezzolombardo un canone di affitto ragionevole, con la bravura degli operai comunali che ha fatto il resto, adattando al meglio i locali della vecchia struttura di Mezzolombardo alle esigenze di docenti e studenti. Ruolo non secondario l’ha avuto Trentino Trasporti che ha organizzato servizi ad hoc per i giornalieri trasferimenti degli alunni.
comments powered by Disqus