Salta al contenuto principale

In paese sfrecciava a 100 all'ora

Addio patente, 544 euro di multa

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 8 secondi

Grande impegno nel fine settimana per la Polizia Locale della Valle del Chiese guidata dal comandante Stefano Bertuzzi nell’attività di repressione e prevenzione relativamente alle violazioni alle norme del codice della strada.

In particolare sono stati effettuati numerosi controlli sulle due strade statali ovvero sulla SS237 del Caffaro e sulla 240 della valle di Ledro. Più di 20 le sanzioni accertate che sono state contestate per la maggior parte a motociclisti perlopiù provenienti dalla provincia di Bergamo. Contestate inoltre varie tipologie di violazioni ed in particolare in cinque casi la modifica dello scarico che rende molto più rumoroso il motociclo. Varie sanzioni sono state contestate invece per velocità pericolosa e sorpassi azzardati.

In centro abitato (limite di 50 km/h) a Storo un motociclista è stato sorpreso ai 101 chilometri orari che hanno comportato il ritiro della patente di guida per la successiva sospensione da uno a tre mesi, oltre alla decurtazione di sei punti ed ad una sanzione di 544 euro.

Dell’attività svolta dalla Polizia Locale Valle del Chiese sono soddisfatti anche i sindaci locali tra i quali il sindaco di Storo Luca Turinelli. «A nome della conferenza dei Sindaci della Valle del Chiese - ha commentato Turinelli - esprimo tutto l’apprezzamento per un’attività molto sentita con particolare riguardo alla strada dell’Ampola dove la forte presenza contemporanea di veicoli, è da sempre fonte di innumerevoli sinistri anche gravi».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy