Salta al contenuto principale

Asfalto e guard-rail: si rinnova

la strada da Nago al Baldo

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 30 secondi

A settembre la stagione turistica inizia a spegnersi, e si apre quella dei cantieri comunali. In questi giorni l'amministrazione di Nago-Torbole ha fatto partire i lavori di riqualificazione della strada che porta sul monte Baldo  e un'opera di manutenzione e sistemazione della pista Bmx alle Busatte.
La stradina che dalla località ai Bersagli, sulla collina fra Nago e Torbole, sale in direzione del monte Altissimo e conduce a un parcheggio (attorno a quota 1.400), dove diventa mulattiera vietata ai  mezzi a motore, prima di trasformarsi in sentiero attorno a quota 1.700 (quando per il rifugio mancano ancora poco meno di 300 metri di dislivello).

Si tratta di una strada, che offre a tratti vedute panoramiche sul Garda, utilizzata per l'avvicinamento per escursioni di trekking, ma molto apprezzata anche dai ciclisti.

«Possono essere considerati interventi di secondo piano - commenta il sindaco Gianni Morandi - ma si tratta invece di opere di rilievo se pensiamo all'afflusso di turisti e locali che tocca quei luoghi soprattutto d'estate».

E così sono iniziati i lavori di ri-asfaltatura della strada comunale che dal parcheggio del Baldo scende a Nago. Per ora l'intervento interessa i primi due chilometri - «in più verranno coperte le buche lungo tutto il tratto», continua il sindaco - ma l'amministrazione conta di portarlo avanti negli anni fino ad arrivare in paese.

In bilancio erano stati previsti 90.000 euro per l'opera, eseguita dalla ditta Mazzotti, ma i costi sono rimasti entro i 50.000 euro, il che ha concesso al Comune di allargare l'intervento al rifacimento dei guardrail che costeggiano la strada ed a una completa messa in sicurezza, attraverso nuovi banchettoni, ossia i rinforzi strutturali a lato della carreggiata, nella zona dei ripetitori.

In totale sono stati spesi 80.000 euro. «Abbiamo scelto un tipo di guardrail "amico dei motociclisti", perché anche se non è una strada frequentata dalle moto, il principio di sicurezza deve valere anche per le biciclette. Sono tantissime quelle che anche in questo periodo salgono da quella via» spiega Morandi. I nuovi guardrail sono stati selezionati anche in base all'impatto estetico sul paesaggio, e quindi avranno un'ossatura in corten, il materiale color ruggine tipico delle barriere autostradali, e saranno ricoperti di legno, per un maggior mimetismo con il contesto naturale. «Quella strada ora è piena di buche, ma dovrà essere un biglietto da visita per il turista che viene da noi».

In concomitanza con i lavori sul Baldo, anche alle Busatte si apre un cantiere. «Stiamo sistemando la pista di Bmx ? spiega il sindaco ? in vista di un evento sportivo importante che si svolgerà proprio alle Busatte il 9 ottobre». Un piccolo tassello nel piano di rilancio generale che ha come oggetto il balcone naturale sul lago di Garda. «Aumenteremo i parcheggi, con piccoli accorgimenti per riorganizzare lo spazio». Per la manutenzione della pista di Bmx sono stati destinati 30.000 euro, di cui 4.000 solo per l'illuminazione, che consentirà di allenarsi in notturna. «Vorremmo che le Busatte fossero un luogo di ritrovo non solo per turisti: stiamo lavorando perché sia curato e frequentato con costanza, da sportivi e non».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy