Salta al contenuto principale

Schützen: attesi oltre 10.000
all’Alpenregionstreffen 2020

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

Oltre 80 rappresentanti delle associazioni ed organizzazioni del Passeiertal si sono incontrati venerdì scorso per una serata d’informazioni sull’Alpenregionstreffen 2020.

In quest’occasione hanno promesso il loro aiuto nell’organizzazione e nella gestione dell’evento che sarà organizzato per maggio del prossimo anno.

«È fantastico che così tante associazioni si interessano per questo incontro degli Schuetzen dell’arco alpino», ha sottolineato la sindaca di St. Martin in Passeier Rosmarie Pamer. «Solo se riusciamo ad unire le nostre forze - responsabili politici ed organizzazioni volontari - riusciremo a presentarci bene per il 26° Alpenregionstreffen nella nostra valle», ha aggiunto.

«L’anno prossimo faremo tremare il Passeiertal e soprattutto St. Martin», ha annunciato il comandante del Suedtiroler Schuetzenbund, Juergen Wirth Anderlan, ai rappresentanti delle associazioni ed organizzazioni. «Sarà una dimostrazione per la nostra cultura, per i nostri valori e per la nostra fede. Organizzare l’Alpenregionstreffen è un particolare onore per il nostro comprensorio visto che la prossima edizione si terrà nella valle d’origine di Andreas Hofer», ha detto, il Bezirksmajor, Hannes Holzner.

All’incontro sono attesi oltre 10.000 ospiti da tutto l’arco alpino. Solo per la gestione dei tre giorni di festa il comitato organizzativo calcola 6.160 ore di lavoro, che saranno organizzati in 880 turni. In cambio del loro aiuto, le associazioni della valle riceveranno una quota degli utili.
Circa 50 organizzazioni si sono già interessati alla collaborazione per l’Alpenregionstreffen 2020 e consegnato i moduli per le adesioni.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy