Salta al contenuto principale

Pallavolo: l'Italia

padrona del mondo

con Conegliano e Lube

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

L'Italvolley è padrona del mondo. Due club del Belpaese, l'Imoco Volley Conegliano tra le donne e Lube Civitanova tra gli uomini, hanno vinto il rispettivo mondiale per club

Conegliano si è imposta in finale battendo l'Eczacibasi Istanbul 3-1 (22-25, 25-14, 25-19. 25-21) mentre Lube ha battuto in finale i brasiliani del Sada Cruzeiro per 3-1 (25-23, 19-25, 31-29, 25-21). 

Erano 27 anni che due formazioni italiane non vincevano assieme le due versioni, azzurra e rosa, del Mondiale per club. Giusto così, perché si tratta di realtà che nel volley investono e vincono, e oggi hanno raccolto i frutti del loro lavoro, e dei loro sforzi, conquistando il Mondiale per club donne le Pantere venete e quello per uomini la Lube.

In tutti e due casi si sono imposti con il medesimo punteggio, 3-1, Conegliano contro le turche dell'Eczacibasi (ma la vera impresa era stata compiuta ieri, con il successo, ottenuto annullando 9 match point, sulle campionesse uscenti del Vakifbank di coach Guidetti) e Civitanova sul Cruzeiro, filiale pallavolistica della polisportiva fondata dalla colonia italiana di Belo Horizonte che, non a caso, ha la maglia azzurra.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy