Salta al contenuto principale

Droga, "El Chapo" Guzman

condannato all'ergastolo

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

Il re del narcotraffico 'El Chapo' è stato condannato da una corte di New York all'ergastolo per dieci capi di imputazione: dall'associazione a delinquere nell'ambito della criminalità organizzata al traffico di droga, dal riciclaggio di denaro sporco all'uso e traffico di armi da fuoco.

Nei giorni scorsi era stata respinta una sua richiesta di nuovo processo per presunti pregiudizi dei giurati e la procura di Brooklyn gli aveva presentato il contro chiedendo che restituisca 12,6 miliardi di dollari: una somma che equivarrebbe ai proventi del traffico di droga negli Usa gestiti dal suo cartello prima che fosse arrestato in Messico e processato negli Stati Uniti.

'El Chapo' ha preso la parola prima della sentenza per dire che gli è stato negato un giusto processo e lamentarsi delle condizioni carcerarie legate al suo duro isolamento. A suo avviso, il caso è stato "macchiato" dai pregiudizi dei giurati, che secondo il suo avvocato hanno letto impropriamente la copertura dei media venendone condizionati.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy