Salta al contenuto principale

Travolto dal suo trattore:

gravissimo un 53enne

di Malgolo in Val di Non

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 33 secondi

Stava lasciando il suo frutteto, dopo aver dedicato il pomeriggio alla cure dei suoi meli, alle porte dell’abitato di Malgolo, in alta Valle di Non. Improvvisamente Renato Blasiol ha perso il controllo del suo trattore, che ha iniziato a procedere all’indietro dapprima tra le piante, poi lungo un ripido pendio.

L’uomo, cinquantatre anni, è stato sbalzato dal posto di guida, venendo poi travolto da una delle ruote del mezzo agricolo: è stato soccorso e trasferito all’ospedale Santa Chiara di Trento, dove ora si trova in condizioni molto gravi.

L’allarme è scattato verso le 16.30: a lanciarlo, un conoscente di Blasiol, che si trovava nel frutteto assieme al cinquantatrenne e dopo aver udito il rumore del trattore muoversi fuori controllo ha subito contattato il 112.

Il personale della centrale unica per l’emergenza ha subito mobilitato i vigili del fuoco volontari del corpo di Malgolo. Dalla caserma sono partiti otto uomini a bordo di tre mezzi. Assieme a loro, in azione anche i sanitari giunti in ambulanza.
Dalla base di Mattarello è stato immediatamente fatto alzare in volo anche l’elicottero dei vigili del fuoco permanenti di Trento: l’equipaggio ha raggiunto l’alta Valle di Non, calando con il verricello il medico rianimatore direttamente nei pressi del frutteto. È stato poi accompagnato dai vigili del fuoco nel luogo in cui si trovava Blasiol.
L’uomo ha potuto così ricevere le prime cure, dopodiché è stato trasferito dai vigili del fuoco e dai medici all’ambulanza. Il mezzo ha poi raggiunto la piazzola, lungo via Giarlongia, lungo la strada per Salter, dove l’elicottero era atterrato una volta fatto calare il medico.

Subito l’equipaggio è ripartito alla volta di Trento e dell’ospedale Santa Chiara, dove Renato Blasiol dopo essere stato sottoposto ai primi accertamenti è stato accolto dal personale del reparto di rianimazione.
Sul luogo dell’incidente sono poi iniziati i rilievi dei carabinieri e dell’Uopsal: il cinquantatreenne è elettricista e titolare di una propria attività oltre a curare i frutteti di famiglia. Stava dunque lavorando su un terreno di sua proprietà. Non è stato facile ricostruire la dinamica dell’incidente.

Quello che sarà necessario accertare è che cosa abbia fatto sì che il trattore abbia iniziato a muoversi all’indietro, in pendenza: un guasto o un malfunzionamento ieri erano le prime ipotesi. Non si esclude neppure un errore in manovra da parte del cinquantatreenne, ma pare difficile, visto che ormai il mezzo stava uscendo da uno dei filari di meli, che tutto possa essere stato causato da una semplice distrazione.
A Malgolo, ma anche a Romeno e in tutta la Valle di Non, la notizia dell’incidente che ha coinvolto il cinquantatreenne si è diffusa molto rapidamente: Renato Blasiol è da sempre molto attivo nella comunità e da almeno una decina d’anni è alla guida del coro San Romedio di Romeno: «Tutti noi siamo vicini a Renato e alla sua famiglia, in questo momento così difficile», le parole di Stefano Graiff, ex sindaco di Romeno e componente del coro: «Non possiamo che attendere notizie dai suoi cari, dall’ospedale, facendo sentire a tutta la famiglia Blasiol il nostro affetto».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy