Salta al contenuto principale

La figlia di Alain Delon:

«Papà, un combattente»

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 37 secondi

«Papà è un combattente, pensa già ai suoi prossimi progetti»: all’indomani delle rivelazioni sull’ictus che ha colpito Alain Delon, la figlia Anoucka, torna sullo stato di salute del grande attore ottantatreenne ricoverato per tre settimane in terapia intensiva all’ospedale La Pitiè Salpètrière di Parigi per un ictus e ora convalescente in Svizzera.

Come il figlio, Anthony Delon, che l’altro ieri aveva svelato per primo il malore, anche Anoucka ha voluto rassicurare sul futuro di questa leggenda vivente del cinema europeo. «Ciò che conta - ha scritto sul suo profilo Instagram - non è la caduta, ciò che conta è rialzarsi, a suo ritmo, ma rialzarsi...». Papà «pensa già ai suoi futuri progetti», garantisce la donna, allegando al suo post una foto in bianco e nero di Alain Delon.

In molti, nelle ultime ore, hanno pensato al discorso dell’attore, il 19 maggio scorso al Festival di Cannes, quando non ha retto l’emozione ed è crollato in una commozione irrefrenabile durante la cerimonia per la Palma d’oro d’onore.

«Penso a questo come alla fine della mia carriera, alla fine della mia vita», aveva detto Alain Delon mentre il pubblico urlava «no».

Ieri, Anthony Delon aveva precisato che le funzioni vitali del padre sono «perfette» e il «suo stato di salute», dopo la «leggera» emorragia cerebrale è stabile secondo i medici.

Delon, ha precisato figlio, è «ritornato in Svizzera» dopo l’intervento a Parigi «e si riposa tranquillamente in una clinica. Mia sorella che risiede attualmente in Svizzera segue da vicino la convalescenza e ci tiene informati dei suoi progressi quotidiani».

Per Anoucka, che è stata al suo capezzale, il papà «ha avuto molta fortuna perchè tutto è andato bene. Nulla di sorprendente, è un combattente» che si «sta rimettendo dalle sue difficoltà», assicura prima di inviare un suo messaggio. Papà «tiene a ringraziare il pubblico, come anche gli amici per il sostegno e i loro tanti messaggi d’amore. È la vostra forza che lo fa andare avanti».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy