Salta al contenuto principale

Il Festival dell'economia

torna domani (solo online)

Ambiente e crescita i temi

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 57 secondi

Quali politiche possono garantire una crescita economica e allo stesso tempo promuovere attività rispettose dell'ambiente? Come è possibile indurre comportamenti sostenibili a imprese che perseguono principalmente obiettivi di massimizzazione del profitto? A partire da questi e tanti altri temi prenderà il via la quindicesima edizione del Festival dell'Economia di Trento.

Quest'anno un'edizione speciale, completamente online sul sito del Festival www.festivaleconomia.it e sui social collegati. Era in programma, come di consueto, fra la fine di maggio ed i primi giorni di giugno, ma l'emergenza Coronavirus non ha reso possibile l'organizzazione del Festival dell'Economia di Trento nelle date prestabilite.

Il Comitato organizzatore ha quindi deciso di spostare la kermesse dello scoiattolo ad inizio autunno.

Quaranta incontri, dal 24 al 27 di settembre, con gli economisti che maggiormente hanno contribuito alla ricerca e alla definizione di strategie di politica economica su questi temi. Il tema scelto, «Ambiente e Crescita», è quanto mai centrale, non solo per la necessità di intervenire prima che i cambiamenti climatici diventino irreversibili, ma anche per rilanciare le nostre economie dopo la crisi della pandemia. Sarà un Festival come sempre ricco di idee, di proposte e di confronti fra i più importanti economisti del mondo. Si pensa spesso, soprattutto in Italia, che la tutela dell'ambiente sia qualcosa di contrapposto alla crescita economica. Si ritiene che la crescita comporti inquinamento, esaurimento di risorse naturali e danni all'ambiente mentre le politiche che pongono al centro la prevenzione dei cambiamenti climatici, il miglioramento della qualità dell'aria e dell'acqua, la tutela del territorio, etc., sono considerate costose in termini di riduzione del tasso di crescita dell'economia mondiale.

In realtà le cose non stanno necessariamente così. Ci sono politiche a sostegno della crescita che sono rispettose dell'ambiente: su molti aspetti sono state individuate soluzioni tecnologiche e traiettorie di sviluppo sostenibile in termini di contenimento di emissioni e di approvvigionamento energetico. Inoltre le stime più recenti dei costi, anche strettamente economici, del non fare nulla di fronte a fenomeni come il cambiamento climatico sono preoccupanti. Aspettando l'inizio del Festival dell'Economia 2020 ricordiamo che da alcuni giorni è disponibile il podcast di Luigi Mittone, docente dell'Università degli studi di Trento, che spiega il significato di «Nudging», uno dei concetti più noti dell'economia comportamentale. La registrazione - scaricabile al seguente indirizzo: https://anchor.fm/festival-economia-trento -  fa parte della fortunata serie di lezioni audio, dedicate alle «Parole chiave dell'economia».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy