Salta al contenuto principale

Muore intossicato dal fumo

Vittima un meccanico 40enne

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

È morto probabilmente per il fumo, che non gli ha lasciato scampo: lo hanno trovato, ormai senza vita, i vigili del fuoco, che ieri mattina sono intervenuti a Borgo per un principio di incendio in un appartamento  al civico 3 di via per Canaia.

La vittima è Krzysztof Slawomir Magera, 40 anni, polacco, residente in Trentino da tempo, lavorava come meccanico presso la ditta Lenzi di Borgo.

La drammatica scoperta è avvenuta verso le 10, quando ai vigili del fuoco volontari di Borgo è giunta la richiesta di intervento per un principio di incendio in abitazione.

Non c’erano fiamme all’esterno della palazzina, ma un forte odore di fumo proveniva da un appartamento al primo piano. I pompieri sono entrati dalla portafinestra. In pochi secondi hanno subito capito quello che era successo. A causare tutto, una pentola dimenticata sul fuoco.

Ulteriori dettagli sull’Adige in edicola.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy