Salta al contenuto principale

Addio a don Lucio Depretto:

una vita per l'insegnamento

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 35 secondi

Se n’è andato don Lucio Depretto. Il religioso, volto noto a Mori, si è spento a 93 anni.

Quella di Depretto è stata una vita dedicata all’insegnamento: ordinato presbitero nel 1950 per tanti anni è stato docente di religione a Trento, dove si è trasferito proprio per portare avanti questa professione.

«Di lui - dice la consigliera comunale Paola Depretto - ho un ricordo di una persona molto colta e tutta d’un pezzo, per tanti anni è stato insegnante. Era un uomo di altri tempi per tante cose». Immediatamente dopo l’ordinazione don Lucio è diventato professore del seminario minore e per vent’anni è stato docente e catechista in collegio, dal ‘53 al ‘73, e poi nuovamente dal 1980 al 1992, quando è tornato nella sua casa di Mori come collaboratore pastorale e poi negli anni della pensione.

Suo padre era Manlio, il calzolaio di Villanova, e la sua mamma era Anna: la sorella Dora alla quale era affezionatissimo, vive in Belgio. Dopo la pensione don Lucio è tornato a vivere nella casa di famiglia, in via Largo Villanuova a Mori. Se ne allontanava solo per andare a trovare la sorella, alla quale era molto legato, in Belgio e spesso era proprio lei a rendergli visita tornando nella casa natia. Amava la montagna, don Lucio, tanto che era iscritto alla Sat e per tanti anni è stato l’assistente spirituale della sezione Sat di Mori.

Numerose sono le generazioni che si ricordano di essere andate in campeggio con lui, un’attività che considerava educativa e importante per la gioventù. Oltre che come docente è stato impegnato in curia, alle comunicazioni sociali, per qualche anno, ma la sua passione e la sua vocazione erano tutte per i giovani e la loro educazione, e tutte quelle attività formative che ha poi portato avanti fuori dalle mura scolastiche.

I funerali di don Lucio si svolgeranno mercoledì 11 dicembre, alle 14.30, nella chiesa Arcipretale di Mori. Il S. Rosario sarà recitato domani alle 20, sempre nella chiesa Arcipretale.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy