Salta al contenuto principale

La norvegese Oestberg in trionfo al Cermis

È suo il tredicesimo Tour de Ski di fondo

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

Prima Final Climb oggi in Val di Fiemme nell’ambito del Tour de Ski, tra lo Stadio del Fondo di Lago di Tesero e l’Alpe Cermis, con la favorita Ingvild Flugstad Oestberg a partire gestendo un margine di 53 secondi dalla prima diretta inseguitrice, la russa Natalia Nepryaeva. La terza, la finlandese Krista Parmakoski, partiva invece 2 minuti e 13 secondi dopo la norvegese.

Usciti dal Centro del Fondo di Lago di Tesero il divario anziché diminuire aumenta, con Oestberg a vantare oltre un minuto sulla Nepryaeva e oltre due su Parmakoski. La norvegese vuole fortemente questo tredicesimo Tour de Ski, dopo aver fatto per anni da comprimaria alle connazionali Bjoergen, Johaug, con la quale spesso si allena, e Weng. Dopo 6.2 km la russa continua a perdere secondi preziosi e la Oestberg sembra un passo alla volta più vicina al successo finale, con oltre 1 minuto e 16 secondi di vantaggio. Parmakoski a +2:21. In quarta posizione l’altra russa Belorukova e in quinta la Sedova, entrambe ad oltre tre minuti quando mancano 3 km al traguardo.

Il vento fiemmese (fortunatamente a favore) le spinge verso il traguardo, atteso come nessun’altra tappa di Coppa del Mondo dagli atleti. Oestberg vince e crolla a terra: è lei la campionessa indiscussa del tredicesimo Tour de Ski. Un trionfo “in maniche corte”, come la sua mise. Seconda classificata Natalia Nepryaeva addirittura a 2:42, poco più staccata la Parmakoski a 2:55 da Oestberg.

La trentina Caterina Ganz giunge 20ª al termine di una discreta prova,. Ventisettesima l’altra azzurra Sara Pellegrini. 

 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy