Salta al contenuto principale

Vettel e la nuova Ferrari:

"Giornate intense, bene così"

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 16 secondi

"È stato bello salire di nuovo in macchina e macinare altri chilometri. La giornata è stata molto intensa ma siamo contenti perché abbiamo completato il nostro programma, che includeva alcuni nuovi elementi rispetto a lunedì". Sebastian Vettel commenta soddisfatto il terzo giorno di test a Montemelò che hanno confermato lo sprint e l'affidabilità Ferrari in questi primi teste invernali. "Abbiamo provato varie soluzioni, anche concentrandoci sul set up, e non posso che confermare l'impressione positiva che ho avuto il primo giorno - aggiunge il tedesco - Con 303 giri all'attivo, mi sento di dire che siamo soddisfatti di come procede lo sviluppo della vettura".

Il miglior tempo ottenuto la mattina da Kimi Raikkonen ha resistito quasi fino alla fine della sessione pomeridiana dei test di F1 in corso al Montmelò. Ma a 10 minuti dalla fine è arrivato il colpo di coda di Daniil Kvyat: con la Toro Rosso ha fermato il cronometro sull'1'17"704, scavalcando per una manciata di decimi l'1'17"762 firmato dal finlandese con l'Alfa Romeo. Nel suo giro record Kvyat ha utilizzato pneumatici con mescola C5, la più morbida. Terzo tempo per la Renault di Daniel Ricciardo (1'18"164, con mescola C4), seguito dalla Ferrari di Sebastian Vettel (1'18"350 e 134 giri alle spalle).
Quinta la Red Bull di Max Verstappen (1'18"787). Primi giri della Williams FW42 (23 in totale) con George Russell al volante nel pomeriggio. Dodicesimo Lewis Hamilton. Il campione del mondo è sceso in pista dopo la pausa pranzo ed in assetto da gara ha simulato un gran premio, percorrendo in tutto 94 giri.
   

 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy