Salta al contenuto principale

Giro, al Sestriere vince Geoghegan

ma la maglia rosa va a Hindley

per una questione di centesimi

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

L’inglese Tao Geoghegan Hart ha vinto, dopo uno sprint a due sull’australiano Jai Hindley, la ventesima e penultima tappa del 103/o Giro d’Italia di ciclismo, da Alba (Cuneo) a Sestriere (Torino), lunga 190 chilometri, con varie ascese e arrivo in salita.

Hindley (nella foto) è la nuova maglia rosa per una questione di centesimi: ha infatti lo stesso tempo di Geoghegan Hart e domani i due si giocheranno probabilmente il successo finale nella cronometro conclusiva.

La penultima tappa ha offerto grande spettacolo e premiato dunque Geoghegan Hart che, sebbene avesse perso il secondo di abbuono del traguardo volante a pochi chilometri dall’arrivo nei confronti del rivale, grazie alla vittoria a Sestriere - sommata al gioco degli abbuoni - è riuscito ad affiancare Jai Hindley in vetta alla classifica generale.

Tuttavia, l’australiano della Sunweb sale sul trono della corsa rosa per una questione di centesimi di secondo, calcolati in base ai piazzamenti delle due cronometro disputate finora (Palermo e Valdobbiadene).

Un’altra cronometro, quella di domani da Cernusco sul Naviglio a Milano (lunga 15,7 chilometri), deciderà la 103/a edizione del Giro d’Italia.

È la prima volta che due corridori si presentano al via dell’ultima tappa con lo stesso tempo.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy