Salta al contenuto principale

Aquila, prova vergognosa

Devastata dalla Fortitudo

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 19 secondi

Un pesantissimo parziale di 25-5 in 7 minuti a cavallo tra secondo e terzo quarto regala alla Fortitudo Bologna la prima vittoria in campionato condannando la Dolomiti Energia alla terza sconfitta in Serie A e allo scomodo ultimo posto a zero punti in classifica. Per altro, non che nel resto del match i bianconeri abbiano meritato qualcosa di meglio per non giustificare il brutto ko, anzi. Il punteggio finale dice 93-70 ed è financo meno impietoso rispetto al dominio che i bolognesi hanno saputo mostrare sul parquet.

Prendendo in mano i numeri delle statistiche non è difficile individuare i fondamentali in cui Trento è stata soverchiata: tutti! Ma più che di pallacanestro forse è il caso di parlare di qualcos'altro: atteggiamento, mentalità, voglia. Tutte qualità che ieri sera all'Aquila trentina sono mancate. Non spetta a noi stabilire il perché di queste deficienze, dopo una prestazione al contrario molto bella martedì scorso in Eurocup contro Patrasso, ma è chiaro che in seno al club bianconero qualche riflessione va fatta. Perché è impensabile pensare di andare avanti per tutta la stagione con una squadra che non riesce a mettere in fila due partite decenti e subisce alti e bassi di rendimento che non possono che far arrabbiare i tifosi.

Si sapeva che che la Lavoropiù sarebbe scesa in campo con il coltello tra i denti dopo i due precedenti ko in campionato e che sarebbe stato fondamentale iniziare con grande intensità e concentrazione per non subire l'aggressività dei bolognesi. Ed invece, nemmeno all'Unipol Arena la Dolomiti Energia smentisce gli avvi e lenti e svogliati (questa, almeno, è l'impressione esterna) di quest'inizio di stagione. 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy