Salta al contenuto principale

Atletica, Paissan e Battocletti

a caccia del tricolore Allievi

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 53 secondi

Lorenzo Paissan (Atletica Trento) e Nadia Battocletti (Atletica Valli di Non e Sole) hanno depositato la loro pesante candidatura al ruolo di re e reginetta dei Campionati Italiani Allievi (under 18) che scatteranno oggi per concludersi domenica, ospitati dalla sempre suggestiva cornice dello Stadio Raul Guidobaldi di Rieti, la pista italiana dei record. Tanto il velocista aquilotto quanto la mezzofondista nonesa si presentano infatti leader dei rispettivi settori, con Paissan iscritto da capofila nei 100 e 200 metri grazie ai preziosi record ottenuti nelle scorse settimane ed imitato dalla doppia figlia d’arte di Cavareno, pronta a guardare tutte dall’alto in basso tanto nei 1500 che nei 3000 metri. Certo, le statistiche sono una cosa, la gara un’altra e talvolta i due racconti hanno finito col separarsi anche sensibilmente e a portare ad epilogo diversi.

Certo è che mai come in questa edizione dei tricolori allievi il Trentino può puntare su due punte così ben definite e - facendo tutti gli scongiuri del caso - potenzialmente da poker di ori. Nel mezzo, per Paissan, ci scapperà anche un test sulla 4x100 per provare a meritare un posto (anche) nelle staffette azzurre degli Europei Under20 di Grosseto, a metà luglio. Ma i due «nobilI» nostrani non sono da soli, anzi: restando in casa Atletica Trento, Lorenzo Ianes promette e garantisce nei 200 metri un vivace duello con il compagno di allenamenti Paissan, forte a sua volta del secondo tempo stagionale in Italia, mentre la pedana del salto in alto aspetta di ospitare Simone Fedel (Us Quercia Trentingrana) e Stefano Ramus (Atletica Valli di Non e Sole) che in stagione hanno già saputo valicare i 2 metri.

Dodici anni fa, nel 2005 - ma ai tempi gli allievi inseguivano il tricolore in autunno - a Rieti si rivelava al pubblico italiano un certo Silvano Chesani, capace di 2,06 su pedana bagnata: da lì è iniziata la carriera del campione di Bosentino. Tornando alle chance trentine di ben figurare al Guidobaldi, non è possibile trascurare il marciatore Aldo Andrei (Gs Valsugana Trentino), possibile outsider di lusso sui 10.000 metri tacco-punta. Nel complesso sono 27 gli atleti trentini iscritti alla tre giorni tricolore di Rieti: se i sei «big» sono quelli citati in precedenza, non è escluso che qualche altro giovane rappresentante nostrano possa inventarsi il numero della stagione proprio nel centro sabino.
Lu.Pe.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy