Salta al contenuto principale

Presentate 20mila firme

per le dimissioni di Sgarbi

dalla presidenza del Mart

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

È stata depositata questa mattina, presso la segreteria generale del Consiglio provinciale di Trento, la petizione lanciata su "change.org" per chiedere le dimissioni di Vittorio Sgarbi dalla presidenza del Museo di arte moderna e contemporanea (Mart) di Trento e Rovereto.

L'iniziativa, promossa dal giornalista Roberto Rinaldi, referente dell'associazione Articolo21 per il Trentino Alto Adige, a seguito delle espressioni usate all'inizio della pandemia dal critico d'arte, ha raccolto 19.385 sottoscrizioni da tutta Italia.

"Chiediamo sia rispettato il ruolo di presidente del Mart, il quale, fra i molti ruoli, ha anche la responsabilità di tutelare l'istituzione museale e il suo ruolo sociale-culturale dimostrando un comportamento degno, corretto, ed etico del prestigioso incarico ricoperto", si legge nel testo della petizione. L'iniziativa è nata a seguito della pubblicazione di un video su "Facebook" (poi cancellato per violazione delle politiche del "social network") in cui Sgarbi esprimeva il suo parere negativo nei confronti delle norme di prevenzione adottate per evitare il contagio, invitando gli abitanti di Codogno a non rispettare le restrizioni previste per il contenimento della pandemia.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy