Salta al contenuto principale

Governo: Conte apre

alla verifica a gennaio

approvata la manovra

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 10 secondi

"Un minuto dopo l'approvazione della legge di bilancio " dovrà aprirsi la verifica di governo che è "necessaria" e che dovrà indicare "un cronoprogramma fino al 2023". Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte a margine di un convegno dell'Eni prefigurando la verifica a gennaio.

"Vedo tanta voglia di partecipazione, tanti giovani. E' una cosa bellissima", ha affermato Conte con un gruppo di cittadini che lo ha avvicinato all'uscita da una caffetteria nel centro di Roma, dopo il convegno. 

"Consentiteci di completare l'ultimo miglio la manovra, una volta che sarà approvata ci dedicheremo a progetto un futuro migliore per il nostro Paese e a progettare le riforme strutturali necessarie, e una magna pars del tavolo sarà dedicata a un programma per realizzare in modo più efficace gli investimenti. Tre le direttrici: una razionalizzazione delle risorse pubbliche rafforzando il partenariato tra pubblico e privato, semplificare il quadro regolatorio e ridurre gli oneri burocratici", dice il premier intervenendo al Rome Investment Forum 2019.

"Chiudiamo bene la manovra economica. Poi, con il Presidente Conte, lavoriamo ad una nuova Agenda 2020 per riaccendere i motori dell'economia, per creare lavoro, per sostenere la rivoluzione verde, per rilanciare gli investimenti, per semplificare lo Stato, per sostenere la rivoluzione digitale, per le infrastrutture utili, per investire su scuola, università e sapere. Alleanza vuol dire condivisione e avere a cuore gli interessi dell'Italia". Lo scrive su Facebook il segretario del Pd Nicola Zingaretti.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy