Salta al contenuto principale

Un ragazzo di 18 anni

cerca di uccidere il gemello

con tre coltellate e fugge

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

 Un ragazzo di 18 anni è stato arrestato la notte scorsa a Andora (Savona) per aver tentato di uccidere con tre coltellate il fratello gemello.

Il tentato omicidio è arrivato al culmine di una lite familiare. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Alassio e Andora i litigi in famiglia sarebbero stati frequenti, ma ieri sera a mezzanotte il ragazzo è passato dai toni forti a provvedimenti più drastici, impugnando un coltello in cucina e colpendo il gemello al torace con tre fendenti. Il tutto davanti agli occhi della madre.

Poi il ragazzo si è dato alla fuga, gettando il coltello in un bidone della spazzatura. Quando la madre ha contattato il 112 per raccontare l'accaduto e chiedere soccorso, l'operatore della centrale operativa ha chiamato l'aggressore sul cellulare e, al termine di una lunga telefonata, lo ha convinto a consegnarsi ai carabinieri.

Il gemello ferito è stato portato all'ospedale S.Corona di Pietra Ligure: è in gravi condizioni ma non in pericolo di vita.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy