Salta al contenuto principale

Pià tasse sul volontariato?

Di Maio fa marcia indietro

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

Il governo fa marcia indietro su quella che è già stata definita la «tassa della solidarietà». Il taglio alle agevolazioni Ires per gli enti no profit, che rischia di mettere in ginocchio le associazioni di volontariato, ha sollevato un mare di polemiche, e il vice premier Luigi Di Maio corre ai ripari.

La norma sulla tassazione dell’Ires per gli enti no profit «va cambiata nel primo provvedimento utile. Si volevano punire coloro che fanno finto volontariato ed è venuta fuori una norma che punisce coloro che hanno sempre aiutato i più deboli». Di Maio spiega che la norma non può essere cambiata subito in manovra perché si rischia «l’esercizio provvisorio», ma si interverrà «nel primo provvedimento utile».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy