Salta al contenuto principale

Trentino, nubifragi e vento forte

Neve sul Bondone e in Paganella

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 39 secondi

Come previsto l'ondata di maltempo che sta interessando gran parte del'Italia e varie aree d'Europa, si è abbattuta con forza, ieri pomeriggio e sera, anche in Trentino.

 sentire.Nubifragi con forti raffiche di vento si sono registrati soprattutto dal pomeriggio, in tutto il teritorio, compreso il capoluogo. Ed un brusco abbassamento della tempoeratura di 10-12 gradi, che si è fatto sentire.

Come previsto, con il brusco calo delle temperature, è comparsa anche la neve a quote inusuali per la stagione: anche fino a 1.400 metri, sul Bondone, su gran oparte del Trwentino Occidentale, ma anche in Val di Fassa.

Imbiancata anche la Paganella (nella foto tratta dalle webcam di VisitTrentino, il rifugio La Roda), così come altre cime.

Nel tardo pomeriggio si segnalavano qualche allagamento e interventi dei vigili del fuoco per mettere in sicurezza linee elettriche o telefoniche danneggiate o minacciate dalle violente raffiche di vento.

Al momento la situazione sembra più seria in Alto Adige, dove si è registrata anche la caduta di un albero su tre vetture: feriti fortunatamente in modo lieve un bimbo e sua madre.

La neve èp cadutra anche al Brennero (foto qui sotto). Passo Rombo è stato chiuso per motivi di sicurezza, mentre a passo Giovo è scattata la chiusura notturna.

In tutta l'area dolomitica e prealpina il miglioramento più marcato del tempo è previsto per domani pomeriggio, ma già in mattinata il cielo sarà limpido.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy