Salta al contenuto principale

Il 30enne travolto sul monopattino

voleva attraversare la tangenziale

ma è vietato per quelle due ruote

Le regole per circolare liberamente: obbligo di luci, ma non del casco

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
3 minuti 23 secondi

Il 30enne sul monopattino elettrico travolto domenica sera da un’auto stava attraversando la tangenziale di Trento all’altezza del cavalcavia di Ravina. E ora si trova ricoverato all’ospedale Santa Chiara in prognosi riservata.

Ma si può andare con un monopattino elettrico in tangenziale?

Il drammatico incidente è successo domenica sera in tangenziale, quando mancavano pochi minuti alle 23. Lo scontro si è verificato all’imbocco del cavalcavia di Ravina. Secondo una prima ricostruzione, affidata agli agenti della polizia locale di Trento, il giovane, che proveniva da via Sanseverino, avrebbe cercato di attraversare la tangenziale e raggiungere l’altro lato della strada, quello dove c’è il distributore.

Proprio in quel momento, diretta a sud, è sopraggiunta la Citroën C1 condotta da una 23enne, che non ha potuto fare nulla per evitare l’impatto con il monopattino, finito contro la parte anteriore del veicolo.

Il 30enne libico è stato sbalzato dal mezzo ed è finto a terra.

Il giovane voleva arrivare dall’altro lato della strada ed ha fatto una manovra purtroppo pericolosissima, tanto più quando è buio, ma soprattutto vietata: in tangenziale, infatti, il monopattino non può circolare.

«I primi riscontri, da approfondire, parlano di una circolazione perpendicolare sulla tangenziale, laddove, per questo tipo di veicolo, è vietato circolare sulla tangenziale», evidenzia il comandante della polizia locale, Lino Giacomoni.

Il monopattino elettrico, infatti, può viaggiare solo sulle strade dove è prevista una velocità massima di 50 chilometri orari ed è tenuto a rispettare tutte le regole che valgono per le biciclette. Inoltre, come testimoniano i residenti, non sarebbero rari i casi di persone che, in quel tratto decisamente insidioso, azzardano l’attraversamento della tangenziale a piedi o in bicicletta, per raggiungere la ciclabile.

Ma l’incidente ripropone anche il tema dell’uso corretto e sicuro dei monopattini elettrici.

LE REGOLE DA RISPETTARE CON IL MONOPATTINO ELETTRICO

Possono utilizzarlo tutti, purché abbiano almeno 14 anni, ma devono ovviamente rispettare una serie di norme e regole.

Lino Giacomoni, comandante della Polizia locale Trento Monte Bondone, ha stilato un preciso e puntuale vademecum con tutto quello che c’è da sapere prima di mettersi alla guida dei monopattini elettrici.
Veicoli senza dubbio "green", comodi e sani, ma anche potenziali insidie per la sicurezza stradale se non utilizzati con la corretta attenzione.

Il parlamento a fine febbraio ha disciplinato le norme sulla circolazione, equiparando i monopattini elettrici alle biciclette: possono circolare liberamente nelle città, rispettando le norme del Codice della Strada previste per la circolazione appunto delle biciclette, in termine tecnico nominate ?velocipedi?. Ecco le regole da non dimenticare se si possiede un monopattino elettrico.

La scheda tecnica.

Si tratta di dispositivi di potenza massima non superiore a 500 watt, senza sedile e con regolatore di velocità per mantenerli entro i 25 chilometri orari se circolano su strada, o entro i 6 Km/h nelle aree pedonali. Non esistendo a Trento una specifica area pedonale, i monopattini elettrici, come le biciclette, possono circolare solo sulle piste ciclabili e sulle strade. La legge infatti stabilisce che tali veicoli possano muoversi esclusivamente su strade urbane con limite di velocità di 50 km/h.

Regole base.

Il monopattino può essere condotto da chiunque senza l’obbligo di una particolare abilitazione di guida, purché sopra i 14 anni. Per i minori di 18 anni c’è l’obbligo di utilizzare un casco idoneo, mentre non è previsto l’obbligo della copertura assicurativa.
Da mezz’ora dopo il tramonto, durante tutto il periodo dell’oscurità
e di giorno qualora le condizioni atmosferiche richiedano l’illuminazione, o hanno la se luce anteriore bianca o gialla fissa e quella rossa posteriore, o non possono essere utilizzati e vanno trasportati a mano. Questo senza dimenticare l’obbligo di indossare il giubbotto o le bretelle retroriflettenti ad alta visibilità.

Obblighi per il conducente.

I monopattini devono procedere su un’unica fila in tutti i casi in cui le condizioni della circolazione lo richiedano e, comunque, mai affiancati in numero superiore a due. Chi lo guida deve avere braccia e mani libere, salvo che non sia necessario segnalare la manovra di svolta. Infine è vietato trasportare altre persone, oggetti o animali, trainare veicoli, condurre animali e farsi trainare da un altro veicolo.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy