Salta al contenuto principale

Ventenne muore facendo parkour

sul tetto di un treno della Valsugana

Era un ragazzo di Pergine

 

 

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 34 secondi

Un ventenne residente a Pergine è stato trovato morto questa mattina sul tetto del vagone di un treno della linea della Valsugana Trento-Primolano.

Secondo una prima ricostruzione dell’incidente, su cui indagano i carabinieri di Borgo e la Polfer di Castelfranco Veneto, il giovane di origini rumene è deceduto ieri sera probabilmente per un trauma cranico nel corso di alcune evoluzioni di parkour, la disciplina estrema che consiste nel tentare di superare ostacoli con salti in velocità.

La tragica scoperta è stata effettuata dal capotreno all’arrivo del convoglio a Primolano (Vicenza).

Pare che il giovane non fosse nuovo a questo tipo di disciplina estrema e che in passato abbia tentato di salire sul tetto dei treni in corsa.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy