Salta al contenuto principale

I lavoratori del “Progettone”
in aiuto dei negozi alimentari

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 37 secondi

I lavoratori del «Progettone», in questa fase di emergenza coronavirus, potranno essere impiegati a supporto degli esercizi commerciali alimentari del Trentino in lavori socialmente utili alla collettività, come ad esempio attività di piccola sanificazione, di maniglie e carrelli, regolamentazione degli accessi ai negozi, preparazione e imbustamento della spesa ordinata dagli utenti telefonicamente o online.

Lo prevede un protocollo d’intesa aperto, presentato dagli assessori provinciali Achille Spinelli, Roberto Failoni e Mattia Gottardi ai rappresentanti di categoria e ai grandi gruppi di distribuzione del settore alimentare.

L’intesa è destinata sia ai piccoli negozi, sia alla grande distribuzione, purché l’esercizio commerciale garantisca un servizio a domicilio. Per questo è stato predisposto un form online per raccogliere le richieste di personale provenienti dai negozi di tutto il territorio.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy