Salta al contenuto principale

Stroncato da un infarto

mentre cammina sul sentiero

muore ex assessore di Lardaro

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 1 secondo

È stato colpito da un malore mentre assieme ad un gruppo di amici si trovava a 2.800 metri, in val d'Arnò, tra la val di Breguzzo e la valle di Daone. Per Giovanni Battista Trolla, sessantottenne di Lardaro, ieri non c'è stato nulla da fare.
Giovanni Battista, per tutti semplicemente Gianni, era stato in passato assessore alle foreste del Comune di Lardaro, ora confluito nell'amministrazione di Sella Giudicarie e fino a pochi mesi fa faceva parte del coro Azzurro di Strada, una delle frazioni di Pieve di Bono.

Trolla stava procedendo con un gruppo di amici sul sentiero quando si è improvvisamente accasciato a terra. A nulla sono valsi i tentativi di rianimazione dei compagni: è stato stroncato da un arresto cardiaco.

Le operazioni di recupero della salma sono state rese complicate dalla nebbia che non ha permesso all’elicottero di arrivare direttamente sul posto. Sono stati attivati una ventina di soccorritori delle Stazioni di Valle del Chiese, Val Rendena Busa di Tione, Giudicarie Esteriori e San Lorenzo in Banale che, una volta ottenuto il nulla osta delle autorità, hanno trasportato la salma con la barella portantina fino a quando una finestra di bel tempo ha permesso all’elicottero di intervenire. La salma è stata portata a Bondo.

 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy