Salta al contenuto principale

Non solo boschi:

Vaia ha danneggiato

anche 123 veicoli

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 26 secondi

Non solo foreste, immobili e strade; Vaia nella sua furia distruttrice tra il 27 e il 30 ottobre del 2018 ha colpito duro anche le automobili. Sono ben 111 le richieste di contributo presentate da privati cittadini per la sistemazione di macchine danneggiate dalla furia delle intemperie, a cui si aggiungono due caravan, cinque moto e cinque mezzi di proprietà di Vigili del Fuoco. I danni denunciati ammontano in totale a quasi 250.000 euro, il 70% dei quali rimborsabili per una cifra vicina ai 170.000 euro.

I dati sono riassunti in una determina del dirigente del servizio prevenzione rischi della provincia che riporta in allegato le tabelle con i nomi e i modelli di auto o moto di tutti coloro che riceveranno un rimborso.

Quasi tutti i 123 contributi ammessi saranno pagati in un’unica soluzione; solo uno superando di poco la soglia dei diecimila euro dovrà, per le regole che si è data la Provincia, essere liquidato in cinque rate da qui al 2023 e riguarda il rimborso dei danni subiti da una Bmw intestata ad uno studio legale. Si avvicinano a questa soglia una Alfa Romeo del 2017 che ha subito danni per oltre 13.000 euro di cui 9.380 rimborsabili e una Ford del 2013 valutata 11.000 euro e che è stata rottamata. Stessa sorte anche per un’Alfa Romeo del 2016 e per una Volkswagen del 2013 con un potenziale di mercato ancora presente ma giudicate irrecuperabili. Numerose comunque le rottamazioni provocate da Vaia: in tutto 36 comprese tre motociclette.

A proposito di moto tra le cinque danneggiate la più costosa e recente è una Ktm del 2016 mentre tra le “vittime” della tempesta si segnala anche una storica Innocenti del 1968, finita rottamata e rimborsata al proprietario con sole tre banconote da cento euro. Stessa ricompensa assegnata ai due possessori dei due vecchi caravan rimasti danneggiati.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy