Salta al contenuto principale

Fisco: per evasione grave

circa 100 denunce l'anno

 

Cambio al vertice della Guardia di finanza di Trento

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 23 secondi

Il numero delle denunce effettuate ogni anno nel campo dei reati finanziari per fatti di evasione grave in Trentino sono all’incirca un centinaio.

Lo ha reso noto il colonnello uscente, Roberto Ribaudo (a sinistra nella foto), a margine della cerimonia di avvicendamento del Comando provinciale della Guardia di finanza di Trento. A quanto riferito dall’ufficiale, che passa l’incarico al colonnello Mario Palumbo (a destra), nel corso degli ultimi due anni è triplicata la materia imponibile recuperata grazie all’attività del corpo, mentre - ha aggiunto Ribaudo - non sono emersi casi di infiltrazioni mafiosa nelle aziende del territorio.

«Nella maggior parte dei casi, si è trattato di fenomeni evasivi di società che vengono da altre regioni, mentre le contestazioni di violazioni di fiscalità internazionali per società con base in Trentino vi sono state, ma in misura minore. Parliamo quindi di un territorio che evade, pur se poco, ed è terra di aggressione da grandi colossi economici da Lombardia e Veneto», ha proseguito Ribaudo.

In tema di infiltrazioni mafiose, invece, Ribaudo ha parlato di un’attenzione particolare da parte di tutte le forze dell’ordine e della magistratura: «Rimane la volontà di forze dell’ordine e magistratura voler analizzare i flussi finanziari noti per monitorare gli indicatori di rischio e respingere eventuali infiltrazioni», ha concluso.

Il colonnello Mario Palumbo, 50 anni, originario di Roma, ha assunto formalmente oggi la guida del Comando provinciale della Guardia di finanza di Trento, sostituendo il colonnello Roberto Ribaudo, a due anni dall’insediamento. La cerimonia si è svolta alla presenza del generale Ivano Maccani, responsabile del Comando regionale.

Ribaudo assumerà l’incarico nella Divisione Interpol per il contrasto ai reati contro il patrimonio a Roma.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy