Salta al contenuto principale

Torri del Vajolet, precipita

alpinista: salvo per miracolo 

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 10 secondi
Giornata movimentata per due alpinisti che si sono dedicati ad un’escursione sulle Torri del Vajolet: uno dei due è infatti rimasto vittima di una caduta. L’allarme è scattato alle 12.50, quando è arrivata una chiamata d’emergenza al 118. Si richiedeva aiuto per il recupero di uno dei due alpinista. Tra il quarto ed il quinto tiro di corda, è precipitato per una quindicina di metri, finendo su una piccola cengia, impossibilitato a proseguire la via a causa del trauma subito.
 
Il compagno è riuscito a contattare i soccorsi e sul posto si è portato l’elicottero dei vigili del fuoco permanenti, dapprima atterrato presso l’elisuperficie di Pozza di Fassa, poi salito in quota per il recupero dell’infortunato. L’elicottero ha fatto un primo sorvolo per valutare il luogo e le condizioni dell’infortunato e, una volta individuatolo, ha scaricato presso il rifugio Vajolet i tecnici e l’equipe sanitaria per poi riportarsi in volo e calare con il verricello l’elisoccorritore, che è riuscito a recuperare i due compagni di scalata insieme, con un unica operazione.
 
Dopo il recupero, tutti sono atterrati nuovamente al rifugio Vajolet, dove è stata fatta risalire a bordo l’equipe sanitaria. Una volta disceso a Pozza, l’elicottero dei vigili del fuoco permanenti ha fatto una prima sosta per lasciare in valle il compagno di cordata del ferito, per poi puntare verso Cavalese dove l’infortunato è stato affidato ai sanitari dell’ospedale di Fiemme.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy