Salta al contenuto principale

Pino Scotto e i The Darts venerdì 28
aprono la kermesse Nomi on The Rock

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 35 secondi

E' Pino Scotto, carismatico e grintoso singer dalle marcate influenze blues, il protagonista della prima serata di Nomi on The Rock che si apre oggi, venerdì 28 giugno, alle 21 a Nomi con il live garage rock dei The Darts. Il cantante Pino Scotto per molti rappresenta una delle migliori incarnazioni della figura del rocker mai apparse in Italia. La sua carriera ha inizio al termine degli anni '70, quando incide il primo '45 giri con i Pulsar e dopo qualche tempo diviene frontman dei Vanadium, una delle heavy rock band più note della scena italiana, con cui realizza otto album, sette di questi al ritmo di uno all'anno, fatto impensabile per una rock band della penisola, e con cui può permettersi di affrontare tour dentro e fuori dai confini nazionali. Con "Eye for an Eye", ultimo lavoro discografico uscito lo scorso anno, Scotto riesce ancora una volta a spiazzare attingendo a piene mani dalle sonorità rock '70/'80 più ruvide e graffianti. Dopo tanto tempo, eccolo di nuovo con la sua band originaria (Steve Angarthal alla chitarra, coautore ed arrangiatore dei brani, Dario Bucca al basso e Marco Di Salvia alla batteria) in undici tracce cantate interamente in inglese. Non manca infine, come da tradizione ormai in tutti i suoi lavori da solista, l'inconfondibile armonica blues di Fabio Treves, il leggendario "puma di Lambrate".

La serata di domani di Nomi on The Rock verrà invece aperta, sempre alle 21, dai The Sonoras formazione messicana che suona un surf rock tutto da ballare. Nei panni di headliner ci sarà il musicista romano Piotta che insieme alla sua band presenterà il suo nuovo album "Interno 7". Lo show del Piotta, rinnovato nel sound e nella scaletta, prevede brani scelti tra le ultime hit, i grandi classici e brani rap cult dagli esordi. Protagonisti in studio come dal vivo sono il pianoforte e le chitarre acustiche, unite a quegli elementi musicali urban da cui Piotta proviene, in un mix di melodia e rap che ha attraversato tutta la stesura dell'ultimo disco. In scaletta il nuovo singolo " Ma La Vita", con le sue profonde riflessioni personali, la poesia di "Interno 7"e il ricordo di Primo Brown dei Cor Veleno in "Un'estate ed è finito".

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy