Salta al contenuto principale

Childrens Book Fair: 

a Bologna tutto il meglio

dell'editoria per bambini

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 10 secondi

Letteratura per bimbi e ragazzi a 360 gradi, dai libri cartonati ai romanzi, dagli audiolibri alle app per smartphone: il mondo dell’editoria d’infanzia si dà appuntamento a Bologna per la Fiera Internazionale del Libro per ragazzi «Childrens Book Fair», giunta alla cinquantaseiesima edizione, dal primo al 4 aprile.

L’edizione 2019, presentata a Bologna a Casa Carducci, è ai nastri di partenza con numeri da record e, nonostante il mezzo secolo abbondante d’età, più giovane che mai. Oltre 1440 gli espositori che arriveranno a BolognaFiere, forte di due padiglioni completamente ricostruiti, da più di 80 Paesi. Paese ospite d’onore la Svizzera, mentre i grandi temi che faranno da sfondo alla fiera spaziano dalla cultura afroamericana al ritorno della scrittura a mano, dalle “grandi donne” nella letteratura per ragazzi all’illustrazione internazionale. Con un occhio puntato alle direttrici del mercato: la Cina, gli audiobook, le librerie per ragazzi. Protagonista la città di Bologna con le iniziative parallele di ‘Boom! Crescere nei librì.

«È la manifestazione più prestigiosa e internazionale che abbiamo in calendario - ha detto Marco Momoli, direttore commerciale di BolognaFiere - Una rassegna che vive a Bologna perchè sotto le Due Torri riconosce la sua casa». Un rapporto con la città che quest’anno viene valorizzato, sottolinea l’assessore alla Cultura Matteo Lepore, con «un ritorno di attenzione» a Casa Carducci, «luogo iconico della nostra città che necessita più che mai di amore e di cure».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy