Salta al contenuto principale

Impresa di Sinner ad Anversa:

batte Tiafoe ed è in semifinale 

così è entrato nella top 100

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 43 secondi

Continua il momento magico del 18enne Jannick Sinner che ha conquistato la semifinale dell’European Open, torneo Atp 250 di Anversa.

Il giovane tennista altotesino ha battuto lo statunitense Frances Tiafoe in tre set, 6-4, 3-6, 6-3. Con questo risultato Sinner si aggiudica un posto nella top 100.

Il 18enne di Sesto Pusteria aveva già spazzato via la stella francese Gael Monfils, numero 1 del tabellone e 13 del mondo, senza fatica per 6-3 6-2 approdando così per la prima volta in carriera in un quarto di finale di un torneo Atp, dove ha trovato lo statunitense Frances Tiafoe (Atp 53), un altro Next Gen che ha battuto il tedesco Struff.

L’altoatesino era reduce dalla vittoria all’esordio sul polacco Kamil Majchrzak per 6-4 6-2. Contro il numero 91 del mondo Sinner ha festeggiato il quarto successo contro un giocatore Top 100, dopo aver superato quest’anno già Jiri Vesely, Steve Johnson agli Internazionali di Roma e Marius Copil.

Sinner ha letteralmente dominato Monfils. Il pusterese ha giocato senza dubbio il suo miglior tennis in carriera.

La favola di Sinner continua. Il ragazzino che scese dalla Val Fiscalina abbandonando gli sci per impugnare la racchetta al circolo di S. Giorgio di Brunico sta diventando una realtà azzurra importante nell’epoca dei top 15 Berrettini e Fognini, dei top 100 Fabbiano, Sonego, Seppi, Cecchinato, Travaglia, Caruso.

Se escludiamo un gioco di volo ancora un po’ scolastico (ma i margini di miglioramento sono enormi), non gli manca nulla: servizio potente (oltre i 200 orari), due fondamentali da fondo incisivi e regolari (il colpo naturale è il rovescio bimane, anche se è con il dritto che prende più rischi cercando di chiudere il punto o aprirsi il campo), una buona rapidità di gambe a dispetto dell’altezza (191 cm) e riflessi felini alla risposta. A Mosca l’avversario di Andreas Seppi è oggi il n.2 e n.8 al mondo il russo Karen Kachanov che ha superato il tedesco Kohlschreiber per 3-6 6-3 7-6 (9-7). A Stoccolma nell’Atp 250 Fabio Fognini, dolorante alla schiena, subisce un terrifficante doppio 6-1 dal serbo Janko Tipsarevic, rientrato alle gare, e lo elimina dalle Finals di Londra.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy