Salta al contenuto principale

Un 18enne precipita e muore

in un canalone in Cadore:

ritrovato con lui anche il cane

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 41 secondi

Un escursionista di 18 anni è morto scivolando sul ghiaccio e precipitando in un canalone sul Monte Col, in Cadore. Il ragazzo era assieme ad un amico.

Di entrambi si erano perse le tracce ieri pomeriggio, quando non erano rientrati dall'escursione. Erano rimasti senza pile e al freddo, mentre rientravano da Campolongo, sul sentiero 331.

Dopo un primo tentativo infruttuoso, una squadra del Soccorso alpino del Comelico ha rintracciato uno dei due giovani, che rientrava da solo. Sotto shock ha raccontato di aver visto l'amico scivolare sul ghiaccio e scomparire in un canale. Cercando di aiutarlo, anch'egli era ruzzolato a valle in mezzo a un bosco, riuscendo infine a imboccare una strada forestale e a tornare all'abitato.

Con il 18enne, deceduto dopo essere precipitato per centinaia di metri, è stata recuperata anche la salma del suo cane, morto a sua volta nell'incidente.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy