Salta al contenuto principale

La salma di una donna

trovata ricoperta 

di formiche all'obitorio

 

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 49 secondi

La salma di una donna è stata ritrovata piena di formiche nella sala mortuaria dell’ospedale di Scafati (Salerno).

A denunciare l’episodio - come riportano alcuni quotidiani campani - sono stati i familiari della 61enne di Angri che hanno presentato una denuncia ai carabinieri. Il pm della Procura di Nocera Inferiore, Federica Lo Conte, ha disposto il sequestro della salma e delle cartelle cliniche.

I familiari della donna morta una volta arrivati all’obitorio si sono resi conto che al salma era ricoperta di formiche e hanno chiamato i carabinieri.

Nelle prossime ore sarà effettuata l’autopsia che, come richiesto dai familiari (assistiti dall’avvocato Gerardo Striano e da Silvio Del Regno per la parte civile), servirà a far luce sulle cause del decesso della donna.

Secondo la ricostruzione fornita dall’Azienda Sanitaria di Salerno «il decesso è avvenuto alle ore 9.20, il trasporto della salma in obitorio tra le ore 9.30 e 9.45 dopodiché sono stati rinvenuti insetti che inequivocabilmente fuoriuscivano da un interstizio tra due battiscopa».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy