Salta al contenuto principale

Villa bolognese col quadro di Hitler:

cancellata dal business Airbnb

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

«L’account dell’host è stato cancellato a seguito del suo rifiuto di rimuovere alcuni oggetti - fra cui un dipinto raffigurante simboli nazisti - considerati offensivi e in violazione delle policy a cui tutti i membri della community aderiscono». È la precisazione di Airbnb sulla vicenda del proprietario di una villa sui colli di Bologna a cui è stato disattivato l’account dopo le proteste di una turista americana che si è sentita «offesa» da un quadro di Marcus Harvey, raffigurante gli stivali e un’uniforme di Adolf Hitler.
Il dipinto, in una stanza della casa di Zola Predosa, era presente anche nelle inserzioni online. Il proprietario, dopo la cancellazione, aveva inviato una diffida al portale per chiedere la riattivazione e una richiesta di risarcimento, ritenendosi danneggiato, spiegando che a suo avviso si tratta di arte contemporanea e non di apologia di nazismo.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy