Salta al contenuto principale

La protesta "natalizia" con doni

di Extinction Rebellion Trento:

doni riciclati, quindi "liberati"

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 33 secondi

Oggi ai Mercatini di Trento i "Regali liberati". Una strana carovana è stata vista girare per il centro di Trento nel pieno della frenesia natalizia: una quindicina di attivisti di Extinction Rebellion Trentino hanno trasformato 8 biciclette in “slitte di Babbo Natale” che portavano regali particolari: “pre-amati”, senza imballaggio, con in bella vista solo un bigliettino con la scritta“Regalo liberato” ed un albero di Natale con il simbolo del riciclo al posto della stella.

La dedica interna al bigliettino diceva: “Questo è un regalo liberato dai lacci del consumismo e della logica dell’usa e getta, donato con il cuore e non con il portafoglio.” Con le loro biciclette addobbate da cartelloni con slogan come “All I want for Xmas is climate action”, gli attivisti del gruppo trentino del Movimento internazionale hanno fatto tappa nelle piazze del Centro (Piazza Pasi, Piazza Fiera…), dove hanno inscenato una piccola performance teatrale. Gli attivisti hanno successivamente attirato l’attenzione dei passanti, intenti alle compere natalizie, e li hanno invitati a prendere liberamente i “regali liberati”: molta gente è stata felice di poter prendere un cappellino, una sciarpa, un maglioncino, un libro, usati ma in ottimo stato, per sé o per condividerli con una persona cara a Natale.

Una portavoce del gruppo ha dichiarato: “Volevamo mostrare un’alternativa alla corsa frenetica per l’ultimo regalo di Natale: la condivisione, lo scambio, il riciclo.  L’idea di fondo è che per un Natale più ecologico occorre consumare meno, ribellarsi allo spirito consumistico e non contribuire all’eccesso di produzione, tenendo ben presente il suo impatto ambientale. Con questa azione simbolica invitiamo tutti a regalare, scambiare, rimaneggiare ciò di cui non si ha più bisogno; ricordatevi che potreste avere, chiuso in un cassetto da mesi, precisamente ciò che qualcuno stava cercando. Il nostro auspicio è che questo Natale sia finalmente più rispettoso verso le persone e verso l’ambiente.”

 GUARDA IL VIDEO

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy