Salta al contenuto principale

Macerata per Antonio Megalizzi:

dopo l'aula col suo nome

ora un premio di laurea

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 36 secondi

Dopo aver intitolato a lui la sala della web radio di Ateneo Rum, l’Università di Macerata ha istituito un premio di laurea per ricordare Antonio Megalizzi, la sua professionalità, il suo entusiasmo e la sua determinazione nel voler rendere l’Europa più vicina ai cittadini.

Studente e giornalista trentino, Megalizzi è rimasto vittima l’11 dicembre 2018 dell’attentato di Strasburgo, dove si trovava per seguire l’ultima plenaria dell’anno del Parlamento europeo per conto di Europhonica, un network che riunisce varie radio universitarie con l’obiettivo di raccontare agli studenti le dinamiche dell’Unione Europea.

Il rettore Francesco Adornato ha annunciato l’istituzione del premio durante l’incontro con la madre Anna Maria e la fidanzata di Antonio, Luana Moresco, intervistate dai giovani studenti/speaker della web radio di Unimc Rum, Nicola Maraviglia e Giulia Mencarelli, nell’ambito dell’Overtime Festival.

«Il mondo della radio era il mondo di Antonio - ha detto Luana Moresco - e questo è il modo più giusto e più dolce per ricordarlo. Era una persona ambiziosa, nel senso che sapeva coniugare impegno, dedizione e passione, un europeista consapevole con un approccio critico e costruttivo, che voleva avvicinare il palazzo di vetro di Bruxelles ai cittadini, far capire che la Ue fa parte di noi». L’Unione Europea, la radio e il giornalismo saranno i pilastri della Fondazione intitolata al giovane e saranno anche i temi chiave del premio voluto dall’Ateneo maceratese, una borsa di studio da 2.500 euro, destinato a tesi di laurea magistrale nell’ambito delle Scienze politiche e sociali che abbiano conseguito un voto di almeno 100/110. Le tesi potranno approfondire temi quali l’identità europea e il ruolo dei media, il funzionamento e le politiche di comunicazione delle Istituzioni europee, le relazioni fra i singoli Stati e l’Unione Europea, i processi partecipativi e di costruzione della cittadinanza europea. Il regolamento completo è disponibile nel sito www.unimc.it. Il bando scade il 31 agosto 2020.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy