Salta al contenuto principale

Nuovo logo dell'Università

Aquila e fenice restano

ma il colore diventa rosso

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 49 secondi

Non solo la Sat cambia logo. A 35 anni dalla sua introduzione nello Statuto del 1984, il marchio dell’Università di Trento si fa più moderno e versatile. Spiega un comunicato dell’ateneo: «Un nuovo colore, più visibile e vivace, linee più pulite e definite adatte a vari tipi di applicazioni, ma sempre con attenzione all’identità e alla storia dell’istituzione».

Nel sigillo rimangono e vengono valorizzati i simboli dell’Ateneo: l’Aquila di San Venceslao, che ricorda il radicamento nel territorio trentino e il legame con la comunità locale, e l’araba fenice, emblema del rinnovamento continuo della conoscenza. Proposto in quattro varianti sarà presto applicato su tutti i materiali di comunicazione dell’Ateneo, informa una nota dell’Università di Trento.

Viene introdotto un nuovo colore guida: il rosso che viene riportato all’interno del sigillo ed è identificato quale nuovo colore base dell’identità dell’Ateneo. Un colore - prosegue la nota - scelto per la sua capacità di evocare audacia, valore, autorevolezza. Per l’Araldica, infatti, è il colore più stimato, associato all’idea di nobiltà e distinzione.

Nel logotipo – la scritta che riporta la denominazione – la dicitura viene alleggerita in “Università di Trento” (da Università degli Studi di Trento). Rimarrà invece la formula estesa all’interno delle pubblicazioni istituzionali e, più in generale, negli strumenti di comunicazione istituzionale e nei documenti amministrativi.

Il logo UniTrento nuovo viene presentato in quattro differenti varianti: con sigillo a sfondo colorato, grigio, bianco o nero. La revisione del marchio è un progetto ideato e condotto interamente all’interno dell’Ateneo, dalla Divisione Comunicazione, Eventi e Branding.

«Il logo o marchio non è solo il biglietto da visita principale con cui un’azienda o un’istituzione si presenta al pubblico, ma è anche il riassunto della sua immagine, della sua filosofia, della natura dei suoi prodotti o servizi e dell’idea che vuole trasmettere al destinatario. È ciò che rappresenta l’azienda ma anche ciò che l’azienda rappresenta», spiega Alessandra Montresor, a capo della Direzione Comunicazione e Relazioni esterne di Ateneo. «La revisione del marchio è stata pensata per rendere ancora più attuale l’immagine dell’Ateneo trentino: un’università che è quotidianamante chiamata a confrontarsi con grandi realtà internazionali. Il restyling permetterà alla comunicazione di Ateneo di disporre di un marchio più versatile e più efficace nell’applicazione in diversi contesti: nei materiali stampati come le pubblicazioni o le tesi di laurea o dottorato, online, ma anche, molto presto, nel merchandising di Ateneo».

IL NUOVO LOGO


 

 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy