Salta al contenuto principale

Furto in casa in via Giusti

Identificato grazie alle impronte

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

I carabinieri dell’aliquota operativa del nucleo radiomobile della compagnia di Trento hanno denunciato un pregiudicato veneto: è ritenuto il responsabile del furto commesso alla fine dello scorso mese di settembre all’interno di una abitazione in via Giusti a Trento.

Il malvivente, dopo aver danneggiato una finestra e una porta interna si era introdotto nell’appartamento, dal quale se n'era andato dopo aver rovistato in tutte le stanze, appropriandosi di gioielli e denaro contante per un valore di 2.000,00 euro circa.

Gli specialisti dell’aliquota operativa avevano eseguito i rilievi tecnici, riuscendo ad individuare delle impronte: le comparazioni eseguite dal Raggruppamento carabinieri investigazioni scientifiche di Parma hanno avuto esito positivo. Sono state associate a quelle di un pregiudicato di Monselice (Padova) che dovrà ora rispondere del reato di furto aggravato.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy