Salta al contenuto principale

Affogano nell'Isarco intrappolati nell'auto

Giulia Valentini, 27 anni, e Alessandro Conti, 23

I colleghi: ci siamo buttati e ne abbiamo salvati due

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 23 secondi

Un salto nel buio. Un volo di una decina di metri, in un tratto privo di protezioni, prima di schiantarsi col muso e finire ruote all'aria nell'acqua gelida dell'Isarco. E la macchina con a bordo quattro persone che si trasforma in una trappola mortale. Il resto è la cronaca, terribile e angosciante, di una corsa contro il tempo, per salvare gli amici salutati pochi minuti prima, al termine di una cena tra colleghi di lavoro. Il bilancio dell'incidente successo sabato sera poco dopo le 23 in Alto Adige, a Campodazzo, a nord di Bolzano, è pesantissimo: due giovani vite spezzate e tre persone ferite, una gravissima.

Le due vittime sono Alessandro Conti, 23 anni di Cavalese, e Giulia Valentini, 27 anni di Baselga di Piné. Insieme ad altri compagni di lavoro della Gabrielli & Partner, società specializzata in pianificazione strategica e commerciale, per sabato sera avevano organizzato una cena aziendale. 

Daniele Dellagiacoma, 28 anni, di Predazzo, socio dell'azienda, è ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale di Bolzano. Ferite più lievi per la quarta persona a bordo dell'auto, pur lei dipendente della società di marketing Elisa Valentinelli, 26 anni, di Trento, anche lei ricoverata in ospedale in stato di shock. Una quinta persona, Luca Donazzolo, 45 anni, è ricoverato all'ospedale di Bressanone a causa dei traumi riportati nel tentativo di salvare gli amici, con l'aiuto di altri tre colleghi.


«Giulia ha perso la vita - racconta il papà - in una delle rare occasioni riservate al divertimento. Quando mia figlia non lavorava e studiava, infatti, stava con noi».

E il papà di Alessandro: «Ci ha sempre resi orgogliosi di lui».

Servuìizi completi sull'Adige in edicola.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy